Posts

Showing posts from December, 2012
Alberi in balia del vento
cullano il mio Natale senza luci...

Traduzione del carme LXXXV di Gaio Valerio Catullo
di Maria Francesca Cadeddu

Odi et amo. Quare id faciam fortasse requiris. 
Nescio sed fieri sentio et excrucior. 

Odio e amo. Per quale ragione io lo faccia, forse, ti chiederai.
Non lo so; ma sento che accade e mi tormento come in croce.

Image
Gusci secchi di passato
di Maria Francesca Cadeddu 











Futuri possibili, futuri non realizzati,
ricordi lontani. Gusci secchi di passato, profumi di un seme 
un tempo amato, rumori di metà: dolce malinconia fra le mani.
Combustibili di uno strano dolore,
accendono fiammelle colorate,
consumandosi lentamente
in cenere.



Un vento di ricordi
diMaria Francesca Cadeddu

Soffia un vento di ricordi 
nella mia isola natia,
e alla finestra bussa la tua immagine...

Alla fine delle mie corse
di Maria Francesca Cadeddu


Alla fine delle mie corse,
del mio frenetico entusiasmo,
alla fine del mio male e
alla fine del mio bene
ci siete voi, amici miei,
insostenibile leggerezza
della mia vita...







Image
Curva la foglia
di Maria Francesca Cadeddu



Curva la foglia 
in caduta dal ramo
e senza posa sicura
tra le molecole dell'aria
si adagia dolcemente
prima di  stendersi al suolo.