Posts

Showing posts from November, 2012
E intanto
di Maria Francesca Cadeddu

E intanto, fuori,
la musica
continua a suonare.


Dedicata a me, alla mia cara amica Chiara... e ai nostri pezzi!

Francesco De Gregori, Vai in Africa, Celestino.



Pezzi di stella, pezzi di costellazione 
Pezzi d'amore eterno, pezzi di stagione 
Pezzi di ceramica, pezzi di vetro 
Pezzi di occhi che si guardano indietro 
Pezzi di carne, pezzi di carbone 
Pezzi di sorriso, pezzi di canzone 
Pezzi di parola, pezzi di Parlamento 
Pezzi di pioggia, pezzi di fuoco spento 
Ognuno è fabbro della sua sconfitta 
E ognuno merita il suo destino 
Chiudi gli occhi e vai in Africa, Celestino! 

Pezzi di strada, pezzi di bella città 
Pezzi di marciapiedi, pezzi di pubblicità 
Pezzi di cuori, pezzi di fedi 
Pezzi di chilometri e pezzi di metri 
Pezzi di come, pezzi di così 
Pezzi di plastica, pezzi di mtv 
Pezzi di scambio, pezzi sotto scacco 
Pezzi di gente che si tiene il pacco 
Ognuno è figlio del suo tempo 
Ognuno è complice del suo destino 
Chiudi la porta e vai in Africa, Celestino! 

Pezzi di storia, pezzi di divisione 
Pezzi di Resistenza, pezzi di Nazione 
Pezzi di C…
Dedicata ad A.
Francesco De Gregori,  Non dirle che non è così



Se la vedi dille ciao  salutala dovunque sia  è partita tempo fa  e adesso forse è in Tunisia  Dille che non si preoccupi  per le cose lasciate qui  e se crede che l'abbia scordata  non dirle che non è così  Abbiam dovuto dividerci  e sbatterci qua e là  ma per quelli che si amano  non è certo una novità  E adesso che se ne andata  e adesso che non c'è  è ancora nel mio cuore  è ancora vicino a me  Se mai la incontrerai  dalle un bacio da parte mia  ho sempre avuto rispetto per lei  per come se ne andata via  Se c'è un altro che le sta accanto  certamente non sarò io  a mettermi fra di loro  ci scommetto che non sarò io  Faccio un lavoro strano  vedo gente in quantità  e mi capita ogni tanto di sentire il suo nome  in giro per le città  E non c'ho fatto ancora l'abitudine  o forse mai ce la farò  sarà che sono troppo sensibile  o nella testa chissà che c'ho  Sole grande, luna blu  il passato è ancora qua  e so a memoria i ricordi  e il…
Image
Amara mareggiata
di Maria Francesca Cadeddu



Raccolgo conchiglie 
dopo la tempesta.
E' amara la mareggiata
e la notte 
non è ancora passata.

Con il cuore fra le mani
di Maria Francesca Cadeddu

Perché non mi hai fatto entrare?
Ho bussato tre volte alla tua porta.
Avevo fatto tanta strada,
pioveva quel giorno, pioveva...
e sono andata via,
con il mio cuore fra le mani.

Storia della Luna e Quequacho. Dialogo tratto da X-men Origins, Wolverine, film del 2009.


Kayla: "Perchè la luna si sente così sola?"
Logan: "Perché?"
Kayla: "Perché aveva un amante una volta..."
Logan: "Racconti queste storie ai bambini?"
Kayla: "No, lui si chiamava Quequacho e viveva con la Luna nel mondo degli spiriti.."
Logan: "Ah, è una storia vera... bene."
Kayla: "...e ogni notte vagavano insieme per il cielo..."
Logan: "ah ah!?"
Kayla: "...però, uno degli spiriti, era geloso..."
Logan: "Umhm!"

Kayla: "...quell'imbroglione, voleva la Luna tutta per sé. Così disse a Quequacho che la Luna voleva dei fiori... gli disse di venire nel nostro mondo e raccoglierle delle rose selvatiche… ma Quequacho non sapeva che, una volta lasciato il mondo degli spiriti, non sarebbe potuto tornare... e ogni notte lui, guarda su nel cielo e vede la Luna e ulula il suo nome ... ma... non può più toccarl…
Image
Buon genetliaco a me! 
La nostra realtà è tragica solo per un quarto: il resto è comico.
Si può ridere su quasi tutto.  (A. Sordi)
Sono un lampione
di Maria Francesca Cadeddu

Sento i rumori della notte,
annuso il buio,
sono un lampione.
Suona un tango
da un finestrone illuminato,
melodia notturna,
piacevole delizia
per la natura infreddolita.
Surreale fuga in un mercoledì di novembre
di Maria Francesca Cadeddu


Come stormo di piccioni
in surreale fuga dalle balaustre
dei Giardini della Montagnola, 
cercando un luogo sicuro
spicco un volo repentino
dalla mia fantasia.

Mi stupisco.
Sorrido.

Il cielo sa di grigio,
riesco a sentirlo.
Tutto attorno profuma d'autunno
nella mia surreale fuga
in un mercoledì di novembre.